Iniezioni di bellezza - Cosa? Quando? Perché ?

Le iniezioni di bellezza sono parte integrante dei moderni metodi di ringiovanimento. È in grado di risolvere vari problemi: levigare rughe e pieghe, reintegrare i volumi mancanti, ridurre la pigmentazione, migliorare la qualità della pelle e alleviare l'acne. Ovviamente, ogni intervento nei processi naturali del corpo deve essere affrontato con saggezza e solo insieme a professionisti. Gli editori di makeup.it hanno deciso di capire quando iniziare a ricevere iniezioni di bellezza e quali tecniche sono adatte per una particolare età.

Cosa sono le "iniezioni di bellezza"
Le cosiddette "beauty-iniezioni" comprendono le seguenti procedure: terapia botulinica, biorivitalizzazione, mesoterapia, plastica di contorno. Analizzeremo ogni tecnica in modo più dettagliato.
Terapia botulinica
Un metodo in cui viene iniettata la tossina botulinica di tipo A, che blocca la conduzione degli impulsi nervosi al muscolo. A questo proposito, la contrazione muscolare attiva si interrompe e l'afflusso di sangue e i processi metabolici non vengono disturbati. L'effetto magico dura circa 3-4 mesi, poi le espressioni facciali ritornano gradualmente. Questa procedura viene eseguita secondo le indicazioni, ma non prima di 18 anni.

Mesoterapia
La somministrazione intradermica di vitamine, oligoelementi, amminoacidi, peptidi, che non solo hanno un effetto ringiovanente, ma sono anche usati per trattare la pigmentazione, l'acne, la caduta dei capelli, alleviare i depositi di grasso locali e altri problemi. È possibile utilizzare sia monopreparazioni che “cocktail” combinati. La mesoterapia viene prescritta secondo le indicazioni, soprattutto per il trattamento dell'acne, quindi questa procedura è adatta anche agli adolescenti, ma, ovviamente, con il consenso dei genitori.
Biorivitalizzazione
Una procedura che utilizza acido ialuronico non stabilizzato. È rilevante per i pazienti di età superiore ai 30 anni e mira a correggere le rughe, la carnagione, il tono, il turgore, la compattezza e l'elasticità della pelle. Attualmente sono apparsi biorivitalizzanti di nuova generazione, che includono aminoacidi, vitamine, peptidi.

Riempitivi (Filler)
L'introduzione di filler è necessaria per riempire il volume mancante nelle labbra, zigomi, mento, nonché per riempire le rughe e pieghe. I filler vengono utilizzati dall'età di 18 anni se si desidera modificare la forma e il volume delle labbra o del naso, ma da circa 28 anni - per correggere i primi segni di cambiamenti legati all'età.

Quali iniezioni e per quale età?
Va notato che le iniezioni, come tutte le procedure cosmetiche, dovrebbero essere eseguite non in conformità con le categorie di età, ma esclusivamente in base alle esigenze. Pertanto, non è necessario redigere elenchi di procedure per l'attuazione obbligatoria: tutto è troppo individuale, ma è del tutto possibile indicare a quali tecniche di iniezione prestare attenzione a una determinata età.

20-25 anni
Di solito a questa età la pelle è già idratata ed elastica, ma periodicamente stress, difetti nutrizionali, cattive abitudini, ecc. possono influire sulle sue condizioni. In questo caso, puoi aiutarla con l'aiuto di una nuova generazione di biorivitalizzazione, i cui preparati forniscono idratazione fino a 9 mesi dopo una singola procedura.
Quando compaiono le prime rughe mimiche, le pieghe delle sopracciglia e le pieghe orizzontali sulla fronte, "baby-botox" verrà in soccorso. In questo caso, vengono iniettate piccole quantità di tossina botulinica per rilassare i muscoli, levigare le rughe e prevenire la loro comparsa in futuro.
Se ritardi troppo la procedura, sarà più difficile liberarsi delle pieghe più profonde in seguito: avrai bisogno non solo del botox, ma, ad esempio, dell'introduzione di filler usando la tecnica dello sbiancamento.
Inoltre, è possibile eseguire una plastica di contorno, la cosiddetta "beautification" del viso, utilizzando prodotti a base di acido ialuronico. Ad esempio, per enfatizzare gli zigomi, per dare un leggero gonfiore alle labbra, per rimodellarle e renderle più simmetriche. A volte è necessario aggiungere volume nella zona del mento per rendere il viso più proporzionale.


30-35 anni
A 30 anni, per alcuni, l'ovale del viso inizia a "fluttuare" leggermente, la pelle perdendo tono. Possono comparire problemi nella zona periorbitale: "borse" e occhiaie, "zampe di gallina" agli angoli degli occhi. Durante questo periodo, può essere utile:
- procedere alla plasmoterapia, per combattere gli inestetismi della pelle e la luminosità del viso e la terapia botulinica secondo le indicazioni.
- utilizzare i filler per correggere le pieghe naso-labiali pronunciate. Una buona soluzione è riempire i solchi nasolacrimali con filler di acido ialuronico se la pelle è sottile, con vasi e vene visibili. La procedura viene eseguita utilizzando una cannula, è assolutamente sicura e consente di "stendere" il farmaco alla profondità desiderata. Se ci sono "anelli di Venere" sul collo, possono anche essere riempiti con filler speciali.
Tuttavia, in presenza di ernie della palpebra superiore o inferiore, le iniezioni sono inutili, aggiungono persino gonfiore. In questo caso, è meglio che il paziente si rivolga a un chirurgo plastico - forse la soluzione migliore sarebbe eseguire la blefaroplastica. Questa è un'operazione semplice con un breve periodo di riabilitazione.
40+ anni
A questa età, i cambiamenti legati all'età diventano più pronunciati, rispettivamente, devi concentrarti maggiormente sulle tecniche antietà. Per cominciare, dovrai usare una quantità maggiore di farmaco per la plastica del contouring - mentre la correzione deve essere eseguita con attenzione, senza sovracorrezione, in modo che il viso non sia in alcun caso gonfio, ma, al contrario, ringiovanito e fresco. Puoi eliminare le “volute”, sollevare gli angoli delle sopracciglia per uno sguardo più espressivo e gli angoli delle labbra, che affondano con l'età.

Vale anche la pena reintegrare il volume del tessuto adiposo sottocutaneo delle mani (cioè eliminare le rughe e la lassità) con i riempitivi. Non dimenticare la zona del collo e del décolleté: spesso danno età.
Dopo 40 anni, spesso è necessario non solo lavorare per reintegrare il volume delle labbra, ma anche per rendere più chiaro il contorno. I lipolitici possono essere utilizzati per combattere il grasso corporeo (ad esempio, se hai il "doppio mento").

Naturalmente, le tecniche di iniezione elencate dovrebbero essere combinate con quelle fatte con vari beauty gadget: è con un approccio integrato che è possibile ottenere un vero effetto wow. Ma in ogni caso, ricorda, sebbene le iniezioni aiutino a combattere le manifestazioni negative delle cattive abitudini, uno stile di vita sano ti aiuterà comunque ad apparire ancora più bella.

Ogni giorno dalle 07.55 alle 20.05
Ti contattiamo noi
Carrello(0)

Entrare nel proprio account

recupero della password

Verrete contattati da noi !