Le paraffine nei cosmetici - tra sì e no

La paraffina liquida è un olio minerale che è stato ingrediente di base dei cosmetici per la cura della pelle per decenni. Però negli ultimi anni gode di una reputazione negativa. La ragione principale dei miti che sono sorti intorno alle paraffine è perché sono ottenute dal petrolio, quindi l’applicazione sulla pelle non può essere sana o sicura. Senza una sufficiente conoscenza chimica e tossicologica, è facile soccombere a messaggi suggestivi come "i derivati ​​del petrolio sono nocivi", perché tali termini appaiono spesso in relazione alla paraffina liquida e alla vaselina.



Cosa sono le paraffine usate nei cosmetici?
Le paraffine sono composti sintetici che si ottengono dalla distillazione di una frazione specifica di petrolio greggio, dopo una purificazione molto accurata. Esempi di paraffine: olio di paraffina o paraffina liquida (INCI: Paraffinum Liquidum ), isoparaffine (INCI: Isoparaffin), vaselina (INCI: Petrolatum), ceresina (INCI: Ceresin), ozocerite o ozokerite (INCI: Ozokerite), cera microcristallina (INCI: Cera Microcristallina).
Le paraffine hanno una lunga tradizione di utilizzo nei prodotti cosmetici e farmaceutici. Mostrano un forte effetto occlusivo: lubrificano, riducono la perdita d'acqua attraverso l'epidermide e quindi idratano indirettamente. Per questo motivo, le paraffine sono molto utilizzate, soprattutto nei cosmetici per pelli sensibili, per la cura dei bambini ed è alla base della maggior parte degli unguenti farmaceutici e dei farmaci topici applicati sulla pelle colpita da eczema, allergie cutanee o pelle atopica. Le paraffine vengono anche somministrate per via orale. L'olio di paraffina era una volta un rimedio popolare per i disturbi digestivi.


Realtà - le paraffine sono ottenute dal petrolio greggio
Il petrolio greggio è una miscela di composti chimici molto diversi con varie proprietà. Contiene molte sostanze preziose e ampiamente utilizzate in cosmetologia, dermatologia e farmacia, oltre a composti dannosi e persino cancerogeni. L'uno dall'altro sono accuratamente separati e purificati. Le paraffine utilizzate nei cosmetici, sono sottoposte a un rigoroso controllo di qualità. Si tratta di materie prime altamente purificate con specifiche ben definite dalla legge e dalle linee guida tecniche delle organizzazioni che tutelano la sicurezza dei cosmetici. In pratica, le paraffine utilizzate nei prodotti per la cura corrispondono qualitativamente alle materie prime utilizzate nei medicinali. In altre parole, la stessa paraffina liquida si trova nei cosmetici e nei medicinali usati per via orale.
Le paraffine non vengono assorbite dalla pelle, rimangono sulla sua superficie e creano un film protettivo. L'uso delle paraffine è perfetto per mani, piedi e labbra, soprattutto in inverno. Applicate subito dopo il trattamento idratante e nutriente, copriranno la pelle con un film protettivo, levigando la pelle e prevenendo la perdita di umidità. Inoltre, sono un riempitivo economico e neutro nei cosmetici.



Mito - gli oli vegetali sono migliori delle paraffine
Le paraffine sono spesso opposte agli oli vegetali. Per la loro origine naturale e la grande varietà, negli ultimi anni sono stati utilizzati nei cosmetici per la cura del viso, del corpo e dei capelli. Gli oli vegetali sono davvero molto meglio delle paraffine? Prima di tutto, le paraffine e gli oli vegetali sono sostanze completamente diverse: differiscono per struttura chimica, proprietà e uso previsto nei cosmetici. Le paraffine sono una miscela di idrocarburi. Applicate sulla pelle, hanno una funzione barriera e protettiva. Grazie alla loro struttura chimica, sono sostanze molto stabili che non reagiscono con le strutture della pelle e non cambiano le proprietà sotto le influenze del calore, dei raggi UV o altre influenze esterne. Tuttavia, può cambiare lo stato della materia da solido a liquido sotto l'influenza di alte temperature, che è uno dei motivi del suo utilizzo nei popolari trattamenti di paraffina per le mani e i piedi.
Gli oli vegetali sono una miscela di acidi grassi. Nei cosmetici, vengono utilizzati non tanto per le loro proprietà protettive, ma per il contenuto di sostanze preziose per la pelle - acidi grassi essenziali, vitamina E e sostanze insaponificabile. Si può dire che gli oli vegetali hanno proprietà curative maggiori rispetto alle paraffine, quindi funzionano bene nei cosmetici per le pelli che richiedono ringiovanimento, rigenerazione e nutrizione.
Tuttavia, non si tratta di sapere se un dato ingrediente sia migliore o peggiore, ma quale scopo raggiungiamo con una data preparazione.



Tipi di pelle per dire sì o no alle paraffine

Sebbene la paraffina abbia un uso ampio e giustificato nei cosmetici per pelli secche, allergiche e atopiche ed è molto popolare nei preparati per bambini, dovrebbe essere evitata da persone con pelle grassa e mista. In caso di pelle soggetta a eccessiva secrezione di sebo, se utilizzati in alta concentrazione, i composti appartenenti al gruppo delle paraffine, possono avere un effetto comedogenico, cioè ostruire i pori, accumulando sebo nei follicoli piliferi. Nel caso di utilizzo di concentrazioni inferiori non è stato dimostrato l'effetto delle paraffine sulla formazione di comedoni o lesioni acneiche. I cosmetici con l'aggiunta di paraffine hanno spesso una consistenza più ricca, che aumenta la lucentezza delle pelli problematiche, motivo per cui sono migliori per le pelli secche. Molte persone che hanno la pelle a tendenza acneica hanno anche problemi con la pelle secca. Questo gruppo di persone non dovrebbe usare cosmetici emollienti e idratanti a base di paraffine.



I miti sulla paraffina sono diffusi principalmente a causa del crescente interesse per i cosmetici "naturali", che di solito non contengono ingredienti derivati ​​dal petrolio, parabeni, coloranti e profumi sintetici. Invece, si concentrano su ingredienti di alta qualità di origine vegetale, spesso da agricoltura biologica. Tuttavia, mentre le paraffine sono neutre per la pelle, le composizioni di oli vegetali che gli sostituiscono in questi cosmetici possono sensibilizzare, che nel caso di pelli sensibili o atopiche possono contribuire al deterioramento delle loro condizioni.

Ogni giorno dalle 07.55 alle 20.05
Ti contattiamo noi
Carrello(0)

Entrare nel proprio account

recupero della password

Verrete contattati da noi !