La calendula fa veri miracoli nella cosmetologia

La calendula è una piccola pianta annuale dal fusto appiccicoso con foglie larghe che si assottigliano verso l'alto. Fiorisce da luglio a settembre in grandi fiori singoli di colore giallo brillante o arancione. I fiori, freschi o secchi, sono usati per scopi medici e cosmetici, hanno un pronunciato effetto battericida e antinfiammatorio. Le proprietà benefiche della calendula sono note fin dall'antichità. L'efficacia di questa pianta è dovuta alla sua composizione chimica più ricca. Tutte le parti della pianta contengono flavonoidi e carotenoidi, acidi organici, resine preziose, polisaccaridi, tocoferoli, oli essenziali e minerali: ferro, zinco, calcio, magnesio.


Fatto interessante
La calendula era molto popolare in Francia nel XV secolo, veniva allevata per scopi decorativi alla corte del re. Era il fiore preferito di Margherita di Valois, regina di Navarra. Nei Giardini del Lussemburgo a Parigi, c'è una statua della regina che tiene in mano un mazzo di fiori di calendula.
Una pianta davvero miracolosa
La calendula ha un effetto coleretico, antispasmodico e cicatrizzante, accelera il processo di rigenerazione dei tessuti e migliora l'immunità. Viene spesso prescritta come prodotto terapeutico e profilattico per ulcere gastriche, gastrite, ipertensione, aritmie e malattie urologiche croniche. Un decotto di fiori viene utilizzato per il trattamento e la prevenzione delle malattie ginecologiche. La calendula aiuta a guarire le ferite, a curare l'acne adolescenziale e a liberarsi delle bolle. Tratta con successo l'eczema, sbianca il viso, schiarisce le lentiggini e le macchie dell'età. Viene utilizzata in casi di ustione, nonché per la guarigione di crepe, abrasioni, graffi e ferite di lunga durata. Dal suo estratto si ricavano unguenti ed emulsioni per trattare i problemi della pelle. Nella medicina popolare, la tintura di calendula viene utilizzata per eliminare neoplasie e tumori, trattare l'infiammazione del nervo sciatico, mastite, congiuntivite e malattie pustolose. È anche efficace nella lotta contro la caduta dei capelli.

Uso in cosmetologia
L'estratto di calendula è molto popolare in cosmetologia. Ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, lenitive e antietà. Viene utilizzato in creme nutrienti,  solari e gel idratanti, deodoranti, dentifrici e una varietà di prodotti per la cura dei capelli. Sulla base della calendula, viene prodotto il sapone da toeletta, che ha un potente effetto cicatrizzante e antibatterico. Negli shampoo e nelle maschere per capelli, la calendula ha un effetto calmante e antinfiammatorio, aiuta a detergere, rinforzare i capelli su tutta la lunghezza e curare il cuoio capelluto. Aiuta a sbarazzarsi di forfora e problemi del cuoio capelluto. Nell'ambito di creme idratanti e nutrienti, la calendula attiva le funzioni protettive della pelle, stimola i processi di rinnovamento cellulare, rinforza, leviga la pelle e aumenta la forza dei capillari.
Grazie alle sue proprietà protettive ed emollienti, la calendula è diventata il componente principale della maggior parte dei cosmetici per bambini. L'estratto lenitivo di calendula aiuta la pelle migliorandone la consistenza e favorendo la formazione di un rivestimento protettivo naturale e riscaldante.
Il vero valore della calendula è per coloro che stanno lottando per mantenere la pelle giovane. Questo super componente viene aggiunto a molti prodotti anti età progettati per appianare le linee sottili, ridurre la profondità e prevenire la comparsa di nuove. La calendula stimola i processi di rinnovamento cellulare e aumenta la forza dei capillari: è sufficiente pulire il viso con un batuffolo di cotone imbevuto di un decotto di questa pianta ogni giorno. Tra l'altro, può essere utilizzato anche per i pediluvi - per alleviare la tensione ed eliminare la sudorazione.

La calendula viene usata anche in cucina. I petali di calendula come colorante naturale, aroma e additivo aromatizzante vengono utilizzati nella preparazione di insalate, dolci, bevande, vari piatti della cucina vegetariana. Può essere aggiunta a minestre, pasticcini, liquori alle erbe, liquori fatti in casa, salse.

Quando raccoglierla?
È meglio scegliere una giornata asciutta e soleggiata per raccogliere le calendule. Basta prendere il fiore, lasciando da parte lo stelo, e asciugarlo a strati sottili, all'ombra, in un luogo ben ventilato. Dopo che si è asciugato, conservarlo in sacchetti di carta, al riparo dall'umidità e dalla luce.

Effetti collaterali
Le composizioni che contengono calendula sono sicure per la maggior parte delle persone se assunte per via orale o applicate sulla pelle. I rimedi alla calendula dovrebbero essere evitati durante la gravidanza e l'allattamento. Può stressare una reazione allergica nelle persone sensibili all'ambrosia, ai crisantemi, alle calendule e alle camomille. È inoltre necessario interrompere l'assunzione di calendula almeno 2 settimane prima di un intervento programmato.

Le calendule sono sicuramente delle piante miracolose, visto che si trovano ovunque in Europa, i prodotti contenenti calendule hanno un prezzo contenuto. Essendo un possibile trattamento per un elevato numero di malattie, si consiglia di acquistare e conservare tale prodotto in ogni casa.

Ogni giorno dalle 07.55 alle 20.05
Ti contattiamo noi
Carrello(0)

Entrare nel proprio account

recupero della password

Verrete contattati da noi !