Pelle disidratata: come riconoscerla e come prendersi cura di essa

La pelle disidratata è un problema comune che affronta la maggior parte delle donne. Disidratazione - una condizione specifica della pelle di qualsiasi tipo causata da una mancanza di umidità, quindi può essere disidratata sia la pelle secca che quella grassa.



Esistono diversi motivi per la disidratazione:
    - disidratazione del corpo - assunzione di liquidi insufficiente;
    - cosmetici selezionati in modo improprio;
    - fumo o alcool;
    - esposizione all'aria secca e ai raggi UV;
    - cambiamenti legati all'età e ridotta sintesi di acido ialuronico;
    - malnutrizione;

Possiamo scoprire da soli se la pelle è disidratata: ci dobbiamo concentrare sulle sensazioni e sull'aspetto della pelle. Esistono diversi semplici segni di disidratazione:

* Sensazione di oppressione dopo il contatto con l'acqua: dopo il lavaggio, si desidera applicare rapidamente una crema per alleviare il disagio
* Superficie ruvida: se non vengono prese misure, il peeling può apparire sul viso, che caratterizza un grado estremo di disidratazione.
* Linee di disidratazione: si tratta di piccole rughe che compaiono sia nelle aree con espressioni facciali attive che su tutto il viso. Scompaiono subito dopo aver applicato la crema.



La pelle disidratata spesso viene definita secca, sebbene si tratti di concetti diversi. La differenza è che la pelle disidratata ha bisogno di idratazione e la pelle secca ha bisogno di sebo e sostanze nutritive. La pelle secca è un tratto geneticamente modificato. Prima di tutto, manca di nutrienti e il problema risiede a livello di tutti gli strati dell'epidermide, compresi gli strati profondi e il derma. La disidratazione è una condizione temporanea della pelle di qualsiasi tipo: grassa, normale, secca. Questo è un problema a livello dello strato corneo dell'epidermide: la pelle presenta solo un deficit di umidità. La pelle secca deve essere nutrita ed idratata, quella disidratata - solo idratata e talvolta nutrita.

Quando si prende cura della pelle disidratata, è necessario escludere quanto segue:
     - sapone;
     - tonici alcolici;
     - scrub duro;
     - maschere all’argilla;
     - prodotti ad alto acido.


Miti e verità sulla pelle disidratata:

1. La pelle disidratata è un segno dell'età
La pelle del viso può disidratarsi a 20, a 30 e a 40 anni. La ragione non è affatto i cambiamenti legati all'età, ma piuttosto gli effetti aggressivi di fattori esterni (sole, vento, gelo, cure improprie e così via).

2. La pelle grassa non ha bisogno di idratazione
Questa è una delle idee sbagliate più pericolose. Di norma, alla ricerca di una pelle pulita, la cura quotidiana si riduce alla detersione. L'uso attivo di lozioni alcoliche, maschere detergenti e peeling aggressivi porta a una violazione del pH naturale della pelle. Di conseguenza, la pelle grassa si disidrata a causa della debole immunità locale e soffre ancora di più di eruzioni cutanee locali, desquamazione e ipersensibilità.
La pelle problematica inizia ad assorbire attivamente il sebo, che produce in eccesso. Per questo motivo, appaiono i pori dilatati e la pelle si infiamma. È meglio nutrire e idratare la pelle disidratata problematica con texture leggere che non contengono molti oli e creme comedogeniche. E usa anche maschere idratanti all'acido ialuronico un paio di volte a settimana.

3. La pelle secca non ha bisogno di una pulizia profonda
La cura a tutti gli effetti per la pelle disidratata dovrebbe iniziare con la pulizia. Solo la pelle secca ha bisogno di formule più morbide, senza particelle abrasive e un pronunciato effetto assorbente.

Quali prodotti e ingredienti sono necessari per la pelle disidratata?
Sieri e concentrati - aiutano a ripristinare rapidamente i livelli di umidità. Applicali due volte al giorno immediatamente dopo la pulizia prima di applicare la crema (ma non al posto di essa).
Applicare quotidianamente maschere idratanti  per due settimane fino a quando la pelle non si riprende. Quindi passare a 1-2 volte a settimana.



Scegli cosmetici idratanti per il tuo tipo di pelle e applica due volte al giorno per saturare la pelle con l'umidità e mantenerla per l’intera giornata.
Cerca ingredienti speciali nelle formule idratanti, diurne e notturne, che trattengono l'acqua: acido ialuronico, glicerina, estratti vegetali, o che sigilano l'umidità, formando un sottile film traspirante: olio, squalane, vitamina E.
Le vitamine nelle creme hanno un effetto tonico e l'SPF protegge dagli effetti dannosi delle radiazioni ultraviolette.

Come dettergere correttamente la pelle disidratata?

L'uso delle creme più efficaci non darà alcun risultato se la pelle non viene pulita correttamente. Questa è la prima e forse la fase più importante nella cura della pelle disidratata. I detergenti devono essere a pH neutro, privi di alcali e componenti aggressivi di superficie attiva (tensioattivi). Se la pelle è gravemente disidratata, fai un lavaggio senza acqua: usa un latte e un tonico senza alcool.

Prendendoti cura della pelle disidratata correttamente, noterai un effetto in 2-3 settimane: le piccole rughe saranno levigate, l'elasticità tornerà, il viso diventerà più giovane ed attraente.

Ogni giorno dalle 07.55 alle 20.05
Ti contattiamo noi
Carrello(0)

Entrare nel proprio account

recupero della password

Verrete contattati da noi !